domenica 8 maggio 2011

NavigaMi: il diario di bordo della Lega Navale di Milano

La gassa d’amante non ha più misteri per i giovani velisti milanesi. Se ancora avevano qualche dubbio, hanno potuto chiarirselo grazie alla consulenza della squadra Optimist della Lega Navale di Milano. Giovani atleti dell’agonistica hanno intrattenuto i loro coetanei mostrando loro i segreti di savoia, mezzi colli, parlati e  compagnia bella in occasione di NavigaMI, il salone della nautica della città senza mare più amante del mare. Giunta alla seconda edizione, l’iniziativa ha raccolto lungo l’Alzaia Naviglio Grande gli appassionati di nautica meneghini, che nel weekend del primo maggio hanno potuto passeggiare sotto un cielo clemente - venerdì a parte - tra gli stand di charter, scuole e associazioni, costruttori di barche, accessori, abbigliamento. E hanno potuto osservare insolite jeep anfibie e biciclette-pedalò navigare nelle acque del Naviglio. Senza falsa modestia, tra gli stand più riusciti ha senz’altro spiccato quello della Lega Navale e del suo cugino di primo grado, il Centro Velico Caprera, collocati nell’area “Kids”. Il 2.4 armato di tutto punto, con la sua linea particolare, ha destato l’interesse di parecchi curiosi, mai quanto i due colorati simulatori laser “Bug”, su cui oltre un centinaio di bambini si sono divertiti a scoprire il miracolo di virate e strambate sotto le spinte di due giganti phon e dei pazienti bicipiti degli istruttori di LNI e CVC. E nell’attesa del proprio turno, i piccoli avventori hanno incontrato un simpatico mago-marinaio ma soprattutto i giovanissimi atleti della squadra agonistica di Optimist che, in infradito e tenuta super-tecnica, con le loro mani esperte hanno intrecciato cime e stroppini sotto lo sguardo sorpreso e ammirato di genitori e adulti di passaggio. Mago-marinaio incluso. 
Grazie a Manu Maps per questo bel diario di bordo! 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...