venerdì 3 giugno 2011

Ristorante Pasta Madre


L’ho scoperto quasi per caso, girovagando in attesa di amici in zona Porta Romana, ma è già diventato una certezza fra i miei locali preferiti milanesi. Prendete l’agendina (o lo smartphone, per i più evoluti) e segnate il nome di questo locale che presto farà parlare molto di sé: Pasta Madre.
Se non sapete come classificarlo (patisserie, laboratorio di pasta o ristorante), non importa, perché appena proverete la cucina di questo piccolo concentrato di gusto e genuinità, il nome vi resterà impresso, senza etichette di sorta. Ciò che rende speciale Pasta Madre è che tutti i prodotti (dal pane, alla pasta, ai dolci) sono a base di pasta madre, cioè il lievito naturale (in inglese sour dough) che, a differenza del più comune ed industriale lievito di birra, favorisce una maggiore digeribilità e conservabilità dei prodotti. La genuinità del pane, della pasta e dei dolci preparati ad arte dal famoso pasticciere Ellis, unita alla maestria dello chef Francesco (già noto a molti grazie al famoso ristorante Dongiò – via Bernardino Corio 3) troveranno sicuro consenso fra gli amanti del buon cibo! Il locale, seguendo il lento lievitare della pasta madre, scandisce le varie fasi della giornata, offrendo fragranti croissant e torte deliziose a colazione e proseguendo a pranzo e cena con gustosi piatti di pasta fresca di produzione propria e una selezione di secondi di carne, pesce e verdure dagli inconfondibili sapori della cucina siciliana e pugliese.

Menu: il sito web, corredato dal menu, non è ancora disponibile (il locale è stato inaugurato ad Aprile 2011), ma vi elenco solo alcuni dei piatti per darvi un’idea di come sarà difficile la scelta: pasta fresca con pachino e ricotta dura, caserecci con pomodoro e caciocavallo podolico, caserecci con il pesto di fave o pasta fresca con le sarde alla palermitana, controfiletto scottato, branzino con pistacchio, alicette indorate, sformato di melanzane, tortino di scarola. E per finire i dolci di Ellis: una vera delizia per il palato! Dopo una travagliata analisi del menu, ho scelto gli spaghettoni al ragù di polpo fresco e la crostatina fatta al momento con lamponi farciti di crema: semplicemente fantastici! Le porzioni sono generose, come nelle migliori tradizioni mediterranee! 

Servizio: alla bontà del cibo si unisce un servizio solerte di tutto lo staff che, messa sotto naftalina la classica livrea, vi accoglierà in abiti casual e con simpatia nella loro sala da pranzo, in un ambiente informale, come a casa di amici! Ho avuto anche il privilegio di vedere dal vivo la pasta madre, la grande star di questo locale (vedi foto).

Locale: oltre al recupero del metodo più antico e salutare per la preparazione del pane e dei prodotti derivati, Pasta Madre è attenta anche all’aspetto ambientale: tutto l’arredamento è stato realizzato con materiale riciclato, i tavolini e le sedie sono in legno e il soffitto è scenografico nella sua realizzazione con i rotoloni di cartone del plotter! Geniale!

Prezzi: ottimo rapporto qualità prezzo. Per un primo o un secondo, un contorno, un dolce e l’acqua spenderete sui 20€!

Tante (forse troppe) parole per descrivere ciò che apprezzerete meglio e subito dal vivo, testando con i vostri stessi sensi la gustosa cucina di Pasta Madre, che sono certa si affermerà come la madre delle paste nella ristorazione milanese!

Pasta Madre
Via Bernardino Corio, 8 Milano 
(mappa
Tel. (+39) 02.55190020
Orari: aperto dalla mattina a colazione, a pranzo e cena




Qualche curiosità sulla pasta madre!
Quello della pasta madre è un metodo che veniva usato nella panificazione di un tempo, prima che fosse messo in commercio il lievito di birra. Un tempo i fornai conservavano con cura e abilità la pasta madre e la tenevano in vita con rinfreschi regolari per distribuirla alle massaie che settimanalmente facevano il pane in casa. Ancora oggi molte famiglie, soprattutto al sud, conservano questa tradizione resistendo all’impiego del più industriale (anche se pratico) lievito di birra: anche mia mamma (che abita in Puglia) ha avuto in dono la pasta madre (detta in pugliese “lu luvatu”) e la custodisce gelosamente per fare in casa un pane fragrante, pizze morbide e delle ottime friselline. Già da quando ero piccola mia mamma, ancor prima di Ellis, mi spiegava che la pasta madre vive di vita propria, cresce e può durare parecchi anni, ma richiede molte lavorazioni e cure: più è antica, più la qualità di lievitazione è ottima e il pane e la pizza saranno leggeri, morbidi e gustosi. Purtroppo (o per fortuna) la pasta madre non si trova nel banco frigo: resta un ingrediente esclusivo della tradizione casalinga italiana che non si compra, ma si crea, si dona e si tramanda di generezione.

13 commenti:

  1. Per Daniela: puoi indicarmi il tuo indirizzo email? Non riesco a contattarti! Grazie

    RispondiElimina
  2. Anche io ci sono stato oggi. Sono stati gentilissimi: mi hanno dato pasta, sugo, erba cipollina e pachino da portare a casa e da preparare x mia moglie, che non vi saprei descrivere quanto ha apprezzato. Ho preso anche due dolci. Fantastici.
    Consigliatissimo. Simone

    RispondiElimina
  3. Simone, tua moglie è fortunata ad avere un maritino così premuroso e bongustaio come te! Concordo che Pasta Madre è un posto fantastico!
    A presto!
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Ho avuto l'impressione di essere a pranzo in un casolare in aperta campagna . cucina ottima , servizio a sole in viso , e tutto questo a Milano . spettacolare !
    Gigi

    RispondiElimina
  5. Gigi, per fortuna i miracoli esistono anche a Milano! :)
    S.

    RispondiElimina
  6. Il buon convivio rallegra l'animo ! Consiglio questo posto a chi ancora sa apprezzare il buon cibo . consiglio senza paura di esser contraddetto !
    Mauro

    RispondiElimina
  7. Fully agree.

    http://letsfindthebar.blogspot.com/

    Cheers

    RispondiElimina
  8. Interessantissimo!
    ...prendo appunti per la prossima volta che vengo a MIlano!

    nella mia cucina è entrata la PM da alcuni mesi: è da custodire comeun bambino ma da ottimi risultati :)

    Ciao Carla

    RispondiElimina
  9. meraviglia!!!!! grazie della dritta :)))

    RispondiElimina
  10. Ci sono stato per la colazione ma anche per il pranzo. Questo locale mi piace. Mi piace il cibo, l'arredamento eco e la cordialità di chi lo gestisce.

    RispondiElimina
  11. Buongiorno Silvia,
    ecco la mia doppia esperienza al PastaMadre, un bel localino :)
    http://lacintamilanese.blogspot.com/2012/02/pastamadre-di-milano.html

    RispondiElimina
  12. Mi sono perso sicuramente qualcosa nella mia visita da PastaMadre, visto che salvo solo un buon dolce....senza parlare del servizio..!!! SI può fare MOLTO DI PIU'...!!!
    Stemo68

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stemo68, cosa non ti è piaciuto di Pasta Madre oltre al servizio?

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...