giovedì 14 luglio 2011

FourSquare: il nuovo social network

A chi non è mai capitato di trovarsi in una zona poco conosciuta di Milano, Londra o New York o in giro per il mondo, e non conoscere il posto più vicino dove cenare senza sorprese, bere una buona birra o fare shopping nei paraggi? Un tempo si chiamava l'892424 o, con estrema pazienza, si consultavano le Pagine Gialle. Ma adesso, con la diffusione degli smartphone, basta scaricare sul cellulare l'applicazione FourSquare, il nuovo fenomeno di social network che si sta rapidamente diffondendo in Italia e in tutto il mondo.
Con FourSquare il problema della "pecorella smarrita" si trasforma magicamente in gioco: questo social network si basa sulla geolocalizzazione degli utenti (geotagging), vale a dire sulla condivisione della propria posizione geografica via GPS attraverso un dispositivo mobile, uno smartphone come l'Android, un Iphone o un Blackberry, per i quali sono disponibili apposite applicazioni gratuite
Il video qui sotto svela, in soli 2 minuti, come funziona FourSquare. Di seguito, invece, ho elencato i vantaggi e svantaggi di quest'applicazione che sta conquistando moltissimi utenti nel mondo e anche me, che non sono una rinomata amante dei social network.
  • Utilizzando quest'applicazione, oltre a conoscere tutti i migliori locali, ristoranti, bar, hotel, musei che sono vicino alla zona in cui ti trovi, puoi anche leggere i suggerimenti di altri utenti che sono già stati nel locale/posto che vuoi visitare: qual è il piatto forte del ristorante, cosa è meglio non ordinare, il tavolo migliore da prenotare e tanti altri utili suggerimenti. Tutti gli utenti possono lasciare suggerimenti e foto da condividere con gli altri e aiutarli a scegliere al meglio.
  • Quando si scopre un nuovo locale che si vuole sperimentare è possibile aggiungerlo alla "lista delle cose da fare" cliccando su "add to my FourSquare" (l'icona che trovate su molti post che pubblico su locali che meritano di essere visitati). 
  • Oltre ad essere davvero molto utile come guida turistica interattiva, c'è anche un aspetto più ludico legato alle sfide con gli amici e alla raccolta del maggior numero di check-in nei locali, musei e luoghi di interesse pubblico. 
  • La geolocalizzazione permette di incontrare gli amici nelle vicinanze e sapere dove si trovano grazie ai loro check-in. 
  • Maggiore sarà il numero dei check-in e dei suggerimenti, e più punti si otterranno per conquistare una lunga serie di badge, una sorta di medaglia di merito che indica la popolarità e l'influenza di un utente. 
  • Uno degli obiettivi più ambiti è diventare major, vale a dire il "sindaco" di un locale: si consegue effettuando il maggior numero di check-in nello stesso luogo entro due mesi, sempre se la carica è ancora libera. 
  • I commenti e i check-in possono essere sincronizzati con un account Twitter e Facebook: ciò significa che è possibile condividerli contemporaneamente anche nei due social network. 
  • Le notifiche push consentono di trovare gli amici che sono nelle vicinanze o addirittura altri utenti che si trovano contemporaneamente nello stesso locale (e qui parte la sfida a riconoscere la persona che dal vivo corrisponde all'utente FourSquare). 
  • FourSquare permette di accedere a sconti, prezzi e tariffe speciali, inviti e agevolazioni ai clienti che fanno più check in (basta far vedere al negoziante lo schermo del bonus FourSquare).
  • Molti sono i pro, ma ci sono anche dei contro: chi usa FourSquare deve rinunciare alla propria location privacy e restringere l'autorizzazione a visualizzare i check-in solo a poche persone affidabili, facendo molta attenzione a potenziali ladri di appartamento!
Basta uno smartphone, un po' di voglia di giocare e di sfidare gli amici a colpi di check-in e vedrete che non potrete fare più a meno di entrare in un posto o in un locale e smanettare sul vostro cellulare per fare un check-in su Foursquare, magari facendo finta di scrivere, con aria stranamente molto concentrata, un sms.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...