venerdì 1 febbraio 2013

Vintage Bakery


Sabato scorso è stato un giorno pieno di bellissime novità, all'insegna di nuove conoscenze, d'incontri nati per caso e di scoperte (mai casuali) di nuove bakery milanesi. 
E' così che ho conosciuto di persona Ilaria, Nena e Alice (autrici di tre blog fra i miei preferiti: Ilaria va fuoriNena & the chocolate factory, Mozza in Carrozza - imperdibili!!) ed è così che ho messo piede nel nuovo girone dei golosi di cupcake: Vintage Bakery.
Inaugurata lo scorso Dicembre, questa bakery è l'opera prima di Christina, una giovane ragazza francese cresciuta in Venezuela e approdata nell'Isola di Milano (un quartiere in piena crescita di novità) per fare la felicità di noi amanti dei riccioli di glassa colorata.
Tantissimi i gusti di cupcake sfornati ogni giorno: cioccolato, vaniglia, zucca, red velvet (con il cacao venezuelano), zenzero, rose, noci con sciroppo d’acero e tanti altri. Non mancano brownies, cookies e molte torte della tradizione americana. Gli ingredienti utilizzati da Christina sono di stagione, nessun aroma artificiale, ma solo prodotti freschi e naturali che rendono i cupcake davvero buoni.
Fra nuove conoscenze, chiacchiere e progetti futuri, io e Ilaria abbiamo scelto il tè Clipper Tea White Orange per accompagnare il nostro cupcake al gusto di cioccolato: base morbida e saporita che legava molto bene con il frost al cioccolato fondente. Niente ricciolo decorativo, perchè la glassa era stata stesa con la spatola anzichè con la sach à poche. Il cupcake non era fra i più belli a vedersi, ma aveva tutto ciò che serviva per farci leccare i baffi. 
L’ambiente è semplice, fresco e luminoso (poco vintage, a dire il vero), con un piccolo angolo giochi per i più piccini. Brunch al week-end anche per i più grandi.
Un posticino davvero da non perdere!
Le novità in fatto di cupcake fanno sempre piacere ai milanesi e la nuova Vintage Bakery di sicuro non farà eccezione. Scoprirla è stato un vero piacere e raccontarvela, come sempre, un dovere!

Una chicca: se è aperta per le visite, vi suggerisco di fare un giro nella Fonderia Napoleonica che si trova proprio di fronte al Vintage Bakery. E' un posto spettacolare, un piccolo angolo di vecchia Milano ancora tutto intatto e da visitare (per info clicca qui).  

Vintage Bakery
via Thaon di Revel, di fronte al civico 21 Milano (zona Isola)
Costo: 3€ cupcake normale; quelli piccoli 1€ ma sono disponibili solo su ordinazione. Tè caldo: 2€
Orari: da martedì a domenica dalle 8 alle 20. Chiuso lunedì
Sito web (in costruzione): http://www.vintagebakery.it/


 Foto S'Notes (all rights reserved)

18 commenti:

  1. Ma che bei posti che ci fai scoprire ogni volta! E' sempre molto interessante leggere il tuo blog! :-)

    RispondiElimina
  2. mh, questo posto mi sembra di conoscerlo ;-)
    riorganizziamo prestissimo di vederci,ok? un abbraccio grande. nena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi Nena!! Volentieri per rivederci!! E' stato davvero bello conoscerti di persona un po' per caso e in giro per Milano!! Un abbraccio a te!

      Elimina
  3. Eccomi qui approdata da Instagram sul tuo blog per scoprire questa delizia milanese e vedere come si mette in pratica un paradiso come questo che cullo nei miei sogni già da diverso tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero culli questo sogno? Appena lo realizzi (perchè devi farlo, lo sai no!) fammi sapere che vengo volentieri a trovarti nel tuo paradiso!!

      Elimina
  4. una fonte di ispirazione continua ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' Milano che non smette mai di farci tante sorprese e regalarci novità!! E che fatica starle dietro :D

      Elimina
  5. Sei davvero bravissima!!! E fonte di isipirazione!!! Ti seguo!!!
    Sara

    RispondiElimina
  6. super!!! grazie per la citazione! è stato un gran piacere incontrarvi! alla prossima allora =))
    BYE!
    Mozza

    RispondiElimina
  7. PROVATO E APPROVATO!
    CHEESE CAKE CON FRUTTI DI BOSCO E CAFFE' NERO BOLLENTE.

    RispondiElimina
  8. Provato il brunch oggi, acquistando un buono su letsbonus. Direi che forse siamo stati penalizzati dall'essere clienti "scontati", ma l'accoglienza non mi è parsa delle migliori. Il buono prevedeva un primo, un secondo, un dolce. Se non avessi chiesto io, nessuno mi avrebbe proposto di mangiare il primo piatto (a scelta tra uova e quiche); nel secondo piatto l'alternativa era tra un panino e un'insalata (ma se fra le insalate c'è la caesar salad, perché devo pagare l'aggiunta del pollo a parte?? la caesar salad che insalata è senza pollo?); il panino una michettina ripiena, di gusto discutibile e per nulla accattivante. Unica nota positiva il cupcake al burro di arachidi, non male, anche se non posso dire di essere esperta di cupcakes, non amandoli particolarmente.
    Insomma, non siamo rimasti colpiti da questo posto. Soprattutto non siamo rimasti colpiti dalla solarità del posto. Alle 12.15 sono entrate due persone che volevano fare colazione, solo colazione. Se non l'avessero specificato - che era solo un cappuccio con un cupcake - se ne sarebbero dovuti andare, in quanto verso le 13 il locale si sarebbe riempito per il brunch dei paganti normali. Non si fa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adina hai fatto bene a segnalare la tua delusione dell'esperienza da Vintage Bakery! Le critiche costruttive servono sempre per migliorare. E poi sono d'accordo con te che il fatto di avere un buono acquistato su Letsbonus o similari non debba autorizzare il locale a discriminare i clienti, altrimenti è bene non partecipi proprio a certe promozioni.

      Elimina
  9. Ci sono stata la settimana scorsa ma ancora non avevo avuto tempo di lasciarti il mio parere.
    Come ha detto Adina qui sopra anche io ho riscontrato un'accoglienza un po' freddina.
    Ho preso un cupcake ed una tazza di tè.
    Il cupcake discreto ma davvero bruttino da vedere, il tè Twinings!
    Tè Twinings no dai, triste.
    La cosa che mi ha lasciato più sbalordita è stata la titolare che si truccava dietro al bancone... Poco professionale e sinceramente anche poco igienico.
    Tutte queste nuove bakery ti confesso che mi stanno dando da pensare.
    Ci vuole professionalità e non tutti ce l'hanno, forse ognuno dovrebbe fare il proprio mestiere.

    Ne approfitto per ringraziarti dei tuoi sempre preziosi consigli.

    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo, il ritocco al trucco dietro al bancone non si può guardare! Tremendo davvero!!
      Come il tè Twinings? Io ho scelto il Clipper ed era ottimo!! Non c'erano più le bustine di Clipper?
      Per me ben vengano i locali nuovi che propongono cupcake e dolci, ma la cosa fondamentale è che ci sia professionalità e soprattutto qualità dei prodotti e del servizio. Devo dire che le mie esperienze da Vintage Bakery e nelle altre bakery sono sempre state positive. Sarà stata pura fortuna? Spero davvero di no!!
      Un abbraccio Ilaria e buona domenica!!

      p.s. purtroppo per sbaglio ho cancellato il tuo commento su Vanilla Bakery!! Comunque sono d'accordo con te che i loro cupcake sono pesantucci e che resta confermato il podio al nostro preferito :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...