sabato 21 settembre 2013

Uscire, fotografare e riscoprire Milano

Da una libreria, a una piccola galleria di dipinti, per passare a un negozio con le tazze da tè più belle e fiorite per l'autunno ormai imminente. E finire con una deliziosa fetta di torta gustata in uno dei giardini nascosti e più belli di Milano. 
Ieri avevo voglia di uscire, godermi questo supplemento d'estate, fotografare da vicino e girovagare senza mèta fra vie, palazzi e piccoli indirizzi in città. Perchè a Milano, ormai lo sappiamo, la bellezza spunta un po' a casaccio e si scopre sempre un po' per sbaglio.
Ecco le tappe della mia passeggiata che, dalla fermata della metro di Sant'Agostino, mi ha portato a quella di Sant'Ambrogio: una piacevole camminata di fine Settembre, in due dei più affascinanti quartieri milanesi devoti a Santi, artisti, pasticceri e piccoli bottegai.
A tutti voi un buon week-end ricco di passeggiate di sole. Per uscire, fotografare e riscoprire Milano, sempre!

Libreria Linea d'Ombra - via San Calocero 29
La prima tappa è stata la libreria indipendente Linea d'Ombra: piccola, ma ben rifornita di titoli e molto accogliente con scaffali pieni di libri, una poltroncina dove sedersi a leggere e ascoltare Bach o Mozart in sottofondo. In programma ci sono molti incontri ed eventi (consiglio di iscriversi alla newsletter) e il proprietario Roberto sarà ben felice di dare qualche buon consiglio di lettura.
Ieri ho scelto tre libri: Una solitudine troppo rumorosa di B. Hrabal,  Chi ti credi di essere di A. Munro e Ogni mattina a Jenin di S. Abulhawa. Perchè, come direbbe Francois Truffaut, tre libri a settimana, tre film al giorno e della grande musica faranno la mia felicità fino alla morte. 

Milkroom - via Ausonio 16
Proseguendo lungo via Ausonio, si arriva da Milkroom, un negozio molto piccolo ma incantevole con tanti oggetti per la casa e per i bambini (ne avevo già parlato in questo post insieme alla vicina e gustosissima Emiliana Tortellini). La collezione Pip Studio è uno dei motivi per cui sono affezionata a questo negozio: tazzine e mug coloratissime, piatti per le torte, alzatine e teiere piene di fiori. Del resto è tempo di rinnovare un po' la cucina: i pomeriggi in casa, fra forni accesi e fette di torta con le amiche, ormai non tardano ad arrivare. E io e le mie nuove tazze da tè non ci faremo cogliere impreparate. 

Mostra "Era un piccolo mondo e si teneva per mano" - c/o galleria Effe Arte via Ausonio 1A 
In fondo a via Ausonio si trova una piccola galleria d'arte e mi è bastato leggere il nome della mostra in corso per farmi appassionare subito allo stile di Enrico Tealdi. Le sue opere sono così delicate ed affascinanti nei toni naturali e sbiaditi: sembrano nascere dalla memoria e dai ricordi d'infanzia. Da visitare (sabato solo su appuntamento) e, per chi può, da comprare (prezzi sugli 800€, IVA esclusa ma cornice inclusa).

Caminadella Dolci - via Caminadella 23
Dopo libri, shopping e arte, non può mancare un momento di relax nella vicina pasticceria Caminadella Dolci. Citofonate all'interno 28, entrate senza indugi nella bella corte interna in stile vecchia Milano e scegliete uno fra i buonissimi dolci in vetrina. Ieri ho assaggiato una quiche ai frutti di bosco ed era squisita! Ogni boccone era una promessa d'autunno: tornarci presto e più spesso! 

Foto Libreria Linea d'Ombra

Foto mostra "Era un piccolo mondo e si teneva per mano" di Enrico Tealdi




Foto Caminadella Dolci:
 Foto S'Notes (all rights reserved)

9 commenti:

  1. Che giro carino, è una zona di Milano che non conosco! Ma la foto della torta col tè mi ha catturata quindi devo assolutamente andarci.
    Se promette di essere un angolino in cui concedersi qualche minuto per se stessi mi sembra il minimo...armati ci un buon libro, s'intende :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caminadella Dolci è un posto consigliatissimo e, una volta scoperto, stai attenta: può creare dipendenza!

      Elimina
    2. (mannaggia, la risposta è andata persa)
      Dato che è lontano dalle mie solite zone lo terrò per le occasioni speciali, come la fine di un esame, che merita sempre un tripudio di dolci :D

      Elimina
    3. In bocca al lupo per l'esame: Caminadella sarà il posto giusto per festeggiare :D

      Elimina
  2. Le librerie come una volta....la torta sembra buonissima:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le librerie come una volta sono le più belle e speriamo che resistano alla concorrenza dei mega store dei libri, che trovo chiassosi e anonimi!

      Elimina
  3. Che voglia di esplorare questi posticini!! Sembrano meravigliosi. La Libreria Linea d'Ombra non la conoscevo e ho visto il loro programma: sembra davvero molto bello!! Oggi andrò da Milkroom e farò incetta di tazzine della Pipstudio, sono STUPENDE!
    Grazie per aver condiviso
    Stefy

    RispondiElimina
  4. Molto bella la libreria, e ottima scelta Hrabal!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...